News - Inaugura il nuovo Hit Holidays Golf Club

Inaugura il nuovo Hit Holidays Golf Club
Maggio 2009 - Nel cuore delle Alpi Giulie, sulle pendici del monte Kanin a Bovec a maggio è stato inaugurato il nuovo “Hit Holidays Golf Club”: un moderno campo da golf a 9 buche, progettato dall'architetto sloveno Peter Škofic.
Sorge a Bovec il nuovissimo 
“Hit Holidays Golf Club”
 
Nel cuore delle Alpi Giulie, sulle pendici del monte Kanin a Bovec a maggio è stato inaugurato il nuovo “Hit Holidays Golf Club”: un moderno campo da golf a 9 buche che valorizza l’offerta turistica del Gruppo Hit. Fairway da lasciare senza fiato, una magica atmosfera dove coltivare le proprie passioni tra ostacoli naturali nel pieno rispetto dell’ambiente.
 
Il Gruppo Hit (www.hit.si) è la più importante corporate multinazionale turistica presente in Slovenia: la sua mission principale si basa sullo sviluppo del turismo all’interno del loro settore primario “gioco ed intrattenimento” che si allarga secondariamente in offerte di ulteriori servizi turistici per la clientela. Il Gruppo Hit gestisce diverse prestigiose strutture tra alberghi, ristoranti e centri benessere in Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina e Montenegro tra le quali spicca il più grande centro di gioco ed intrattenimento d’Europa Perla a Nova Gorica.
 
Nella valle del fiume Isonzo, nominata destinazione europea di eccellenza, tra le ripide montagne e le acque color smeraldo giace una terra dove ognuno può ritrovare tutte le caratteristiche ideali per trascorrere piacevoli momenti di relax immersi nella natura incontaminata o lasciandosi coinvolgere da sport carichi di adrenalina. Bovec si colloca in una delle più belle valli d'Europa e rappresenta un vero paradiso per gli appassionati di sport durante tutto l'anno. Situata sotto il monte Kanin, tra i passi di Predil e Vršič in prossimità del fiume Isonzo, a Bovec è possibile sciare sulle piste del Kanin fino a tarda primavera e non solo. La stazione sciistica del Kanin sarà inoltre a partire già dalla prossima stagione collegata con le piste di Sella-Nevea (ITA) è formerà un unico centro sciistico di alta montagna.
 
In questa magica cornice il Gruppo Hit in collaborazione con le istituzioni pubbliche ha realizzato l’Hit Holidays Golf Club uno dei più bei campi da golf tra le Alpi e l’Adriatico. 
Il campo progettato dall'architetto sloveno Peter Škofic è stato ideato tenendo conto della configurazione naturale del terreno per offrire vedute eccezionali. I principali artefici della costruzione sono due shaper professionisti: Jacob Cobe proveniente dagli Stati Uniti e Pete Benson dall'Australia che hanno apportato un livello di sapienza, esperienza e professionalità nella realizzazione non ancora presente in Slovenia. Entrambi nel corso della loro carriera hanno lavorato con i maggiori esperti nel settore e con le più grandi leggende del golf come Jack Nickalus, Arnold Palmer e Pete Dye. 
 
Il campo da golf abbracciato dalle montagne circostanti ha una vista spettacolare, ampi spazi trattati secondo le più severe norme americane USGA. Infatti per le zone verdi è stata ulizzata sabbia e granulato ecocomplatibile, biovin che contiente l'umidità. Il campo ha un completo sistema di drenaggio e irrigazione che offre alta qualità di crescita dell'erba e una gestione ecologica grazie all'uso di biovin che consentirà una gestione del campo in perfetta sintonia con la natura, molto importante per la Hit.
 
Questo nuovo campo da golf è stato ampliato in modo da offrire un gioco su nove buche sulla base della struttura esistente da tre buche. Con cinque piazzole di avvio diversamente lunghe il campo consentirà di giocare sia ai principianti che ai giocatori più esperti. I tee sono posizionati secondo gli standard USGA a seconda del livello di capacità di gioco. I giocatori potranno giocare da tre diversi tee in modo tale da rendere il gioco più facile per i principianti  e più interessante e dinamico per i professionisti e giocatori più esperti. La costruzione del campo da golf è stata pensato anche in modo principiante-friendly, per questo motivo sono stati realizzati punti di partenza speciali per principianti fino ad un handicap di 36. I giocatori con handicap fino a 10 giocheranno dai tag gialli mentre quelli con handicap al di sotto di 10 dai tag bianchi. Tutte le distanze sui buchi nel campo di Bovec sono in metri e in yard. Il Gruppo Hit con la collaborazione dell'ente turismo locale hanno posizionato una segnaletica particolare realizzata con legno di larice della valle di Trenta. Le diverse buche hanno preso il nome dalle attrazioni turistiche locali.
Il campo si estende su una superficie di 15 ettari con 11 bunker e una lunghezza di 3km. Tutta l'acqua drenante è stata diretta, con un sistema si drenaggio di 4 km, in un laghetto che circonda la terza buca. 
 
A farla da padrone in questa affascinante cornice il fiume Isonzo con i suoi i riflessi color smeraldo a seconda di molti è il fiume più bello d’Europa, difeso da montagne di 2000 metri d’altezza, incide nella roccia viva le forre più strette, traccia nella ghiaia il suo letto più largo, porta al mare le più impetuose acque torrenziali. A momenti passionalmente spumoso e a momenti beatamente calmo, l’Isonzo sorprende per la vita che contiene, strega con il suo percorso dove è possibile praticare diversi sport come kayak, canoa, rafting, hydrospeed e canyoning. 
 
A Bovec ci sono mille possibilità per trascorrere al meglio il tempo libero, qui lo sport è un modo di vivere: d'estate oltre ad attività lungo il fiume Isonzo, è possibile percorrere i sentieri montani con le piste ciclabili e da jogging. Gli amanti della montagna possono salire sulle vette più alte e belle della Slovenia oppure per sentieri meno impegnativi ma altrettanto affascinanti in mezzo alla natura incontaminata. Il fiume Isonzo nasconde molti angoli utilizzati dai pescatori per la pesca della famosa trota dell'Isonzo.  
 
Qui sorge l'Hotel Kanin, una struttura con 125 camere completamente ristrutturate a dicembre 2008 dotate di tutti i comfort: TV satellitare, telefono, asciugacapelli, minibar, cassaforte. Le camere rivolte a sud dispongono di balcone panoramico sulla valle, quelle rivolte a nord godono di una magnifica vista sul monte Kanin e Rombon. 
L'hotel dispone anche di un ristorante con ricca selezione di piatti di cucina locale, caffetteria e due sale meeting con 80 posti a sedere. La piscina coperta e il parco giochi per i più piccoli offrono soluzioni di svago dedicate alla famiglia. Per il piacere dei sensi gli adulti potranno concedersi un relax completo nel nuovo centro wellness con 4 saune, una piscina idromassaggio ed un solarium, oppure farsi coccolare con trattamenti cosmetici e massaggi nelle tre salette separate. 
 
Per le serate all’insegna del divertimento si trova nelle immediate vicinanze, a Kobarid, anche il centro del gioco ed intrattenimento Aurora, gestito dal Gruppo Hit.